Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sei militari messicani sono morti dopo che l'elicottero in cui viaggiavano è stato raggiunto da un lanciarazzi usato da un gruppo di narcotrafficanti, nello stato di Jalisco (centro-ovest del Paese).

Lo ha detto Alejandro Rubido, commissario nazionale per la Sicurezza, che ha fornito un bilancio di 15 morti nel fine settimana nello stesso Stato.

Rubido ha fatto un bilancio totale di una serie di attacchi lanciati durante lo scorso week end e attribuiti dalle autorità al cartello di Jalisco Nueva Generacion.

Ai 6 militari morti a bordo dell'elicottero abbattuto con un razzo, ha precisato Rubido, si devono aggiungere 8 criminali e un procuratore locale di Jalisco, vittime di una serie di scontri scatenati, secondo il governo, dalle operazioni lanciate per catturare Nemesio Oseguera, detto El Mencho, il boss di Jalisco Nueva Generacion.

Il governo locale di Jalisco ha decretato il "codice rosso", il massimo stato di allerta per le forze di sicurezza, per affrontare la situazione.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS