Navigation

Messico: ogni anno riciclati 10 mld dollari "sporchi"

Questo contenuto è stato pubblicato il 22 ottobre 2012 - 16:52
(Keystone-ATS)

Ogni anno oltre dieci miliardi di dollari provenienti da attività illegali sono riciclati in Messico, secondo stime del ministero delle Finanze, che adesso punta su una nuova legge approvata di recente per cercare di ridurre questo fenomeno.

Secondo il Fondo Monetario Internazionale (Fmi), il denaro riciclato rappresenta tra il 2 e il 5 per cento del Pil mondiale, ma in Messico questa percentuale è decisamente più rilevante, al punto che il governo ha deciso di far approvare dal Congresso tutta una serie di misure preventive, sintetizzate dalla nuova legge. La normativa "stabilisce misure e procedimenti per prevenire operazioni finanziarie che riguardino fondi illegali".

Secondo il Fmi, "la stabilità finanziaria mondiale dipende dall'adozione di misure collettive su scala internazionale, ma anche dall'efficacia dei singoli sistemi nazionali".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.