Navigation

Messico: oltre 140 reclusi evadono da carcere Laredo

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 dicembre 2010 - 21:31
(Keystone-ATS)

CITTÀ DEL MESSICO - Tra i 148 e i 191 reclusi sono evasi oggi, attorno alle 10 del mattino locali, dal carcere di Nuevo Laredo, città dello stato di Tamaulipas che condivide la frontiera Usa con la texana Laredo. Lo rende noto il quotidiano messicano "El Universal", precisando che il numero dei fuggitivi potrebbe essere addirittura superiore in quanto i detenuti rimasti nel penitenziario hanno impedito agli agenti di custodia di effettuare il conteggio esatto.
Per ora non si conoscono le circostanze della spettacolare evasione di massa. Intanto però un gran numero di pattuglie delle più diverse polizie - federali, municipali e locali - hanno messo in atto una caccia all'uomo in tutta la città. Al momento nessun evaso è stato ripreso.
"El Universal" sottolinea inoltre che non si sa nulla del direttore del padiglione n.2 del carcere e di tutti i secondini che vi si trovavano. I blog inviati al giornale, al di là di ogni sorta di ironie ("Speriamo che scappino tutti negli Stati Uniti"), insinuano che potrebbero essere i complici della fuga.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?