Navigation

Messico: trovati 13 cadaveri con segni di tortura

Questo contenuto è stato pubblicato il 09 gennaio 2012 - 18:39
(Keystone-ATS)

Tredici cadaveri, dieci adulti e tre ragazzi, con segni di tortura e crivellati di proiettili, sono stati rinvenuti dalla polizia messicana nello stato di Michoacan. Le prime indagini farebbero pensare ad un regolamento di conti tra bande rivali di narcotrafficanti.

I cadaveri sono stati rinvenuti all'alba davanti ad un distributore di benzina del municipio di Zitacuro, secondo quanto rivela il quotidiano "El Universal", precisando che i corpi, seminudi, appaiono crivellati di colpi e con evidenti segni di torture.

Secondo fonti della polizia, il massacro è avvenuto attorno alle due del mattino. Nell'area si scontrano da tempo per il controllo del narcotraffico La Familia Michoacana ed i Cavalieri Templari.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?