Tutte le notizie in breve

C'è anche la 'carta mais' tra le risposte che il Messico potrebbe mettere sul tavolo di fronte all'offensiva commerciale di Donald Trump: il Paese latinoamericano potrebbe infatti boicottare gli acquisti del prodotto proveniente dagli Stati Uniti.

A sottolinearlo è la stampa Usa, subito ripresa dai media locali, i quali ricordano i cambiamenti che la Casa Bianca sta studiando, ormai da tempo, per il Nafta, l'accordo di libero scambio Usa-Messico-Canada.

A valutare una possibile dura risposta nei confronti del mais 'made in Usa' è in particolare il Senato messicano, precisano i media, ricordando gli ingenti acquisti fatti ogni anno dal Messico del cereale proveniente dagli Stati Uniti, che viene comprato per esempio negli stati dell'Iowa e del Nebraska.

D'altra parte, sia in Argentina che in Brasile, tra i grandi fornitori alimentari del mondo, si parla da tempo del Messico quale possibile Paese acquirente del loro mais - ma anche di altri prodotti agricoli, in primo luogo della soia - come parte del terremoto globale sul commercio innescato dall'arrivo di Trump al potere.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve