Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il tentativo di una 'compravendita' di un bambino è stato scoperto dai Carabinieri del Comando Provinciale di Messina che all'alba di oggi hanno notificato sei fermi della Dda ad altrettanti cittadini italiani e fermato due cittadini romeni, accusati di reato di associazione per delinquere finalizzata alla riduzione in schiavitù.

Gli investigatori hanno sventato il tentativo di 'vendere' un bambino di 8 anni ad una coppia che avrebbe versato la somma di 30'000 euro, invece di aspettare le procedure regolari per l'adozione.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS