Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Gli insegnanti svizzeri hanno uno statuto sociale piuttosto basso, anche se la fiducia nel sistema scolastico è molto elevato. È quanto emerge da un sondaggio internazionale realizzato in 21 Paesi. Sei persone su dieci ritengono inoltre che il salario del docente dovrebbe essere legato ai risultati degli allievi.

Il maestro gode del prestigio sociale più alto in Cina e di quello più debole in Israele. La Confederazione si piazza nella parte inferiore della classifica, al quindicesimo rango. Una situazione simile a quella elvetica si ritrova in Germania e in Portogallo, ha rilevato oggi in una nota l'organizzazione Varkey GEMS Foundation, che gestisce scuole private attraverso il modo, di cui una a Etoy (VD).

Secondo il sondaggio, il prestigio di essere un insegnante è invece molto più elevato in Grecia, in Gran Bretagna, nei Paesi Bassi, in Corea del Sud o in Nuova Zelanda.

Il personale insegnante è inoltre poco considerato e rispettato in Svizzera. Solo il 22% delle persone interrogate approva il fatto che i docenti debbano essere rispettati dai loro allievi. Questo punto di vista è condiviso in numerosi Paesi europei, si precisa nel comunicato.

Di tutt'altro avviso le persone intervistate in Asia o nel Medio Oriente. Tuttavia è in Cina che la maggioranza ritiene che gli allievi debbano rispettare il loro professore. Nell'Impero di Mezzo, l'insegnante gode dello stesso statuto sociale di un medico. In Svizzera, il docente è assimilato piuttosto a un professionista che lavora nel settore sociale.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS