Navigation

Michael Jackson: sorella Janet, non sarò a concerto per lui

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 agosto 2011 - 07:28
(Keystone-ATS)

La cantante Janet Jackson, sorella del defunto Michael, non andrà al concerto in programma in sua memoria l'8 ottobre nel Galles perché proprio in quei giorni si terrà anche il processo per omicidio colposo a carico del medico che gli somministrò l'iniezione risultata poi letale.

"A causa del processo sarebbe troppo difficile per me essere presente", ha precisato Janet in una nota. La madre dei Jackson Katherine e l'altra figlia LaToya hanno organizzato il "Michel forever tribute" in Galles, ma l'evento è osteggiato dai fratelli Randy e Jermaine, e anche alcuni fans non hanno apprezzato l'organizzazione dell'evento, al quale avrebbero dato finora la loro adesione Christina Aguilera, Cee Lo Green e Smokey Robinson.

La presenza di Janet Jackson non era prevista ma - ha spiegato un suo rappresentante - lei stessa ha voluto precisare che non ci sarà, in risposta alle illazioni di alcuni media. In molti hanno giudicato inappropriato organizzare il concerto proprio durante il processo, che dovrebbe iniziare a Los Angeles il 27 settembre e che dovrebbe durare almeno un mese.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?