Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - Dalla politica estera alla cultura popolare: la consigliera federale Micheline Calmy-Rey ha partecipato ieri sera alla trasmissione "Donnschtig-Jass" della televisione svizzero tedesca SF, dove ha recitato due versi di una canzone in dialetto bernese del cantautore Mani Matter (1936-1972).
Calmy-Rey era presente di persona alla trasmissione in diretta da Visp (VS), ma il suo contributo canoro era stato registrato in precedenza nel suo ufficio di Palazzo federale ed è quindi stato diffuso sotto forma di filmato. Nonostante abbia ammesso di non comprendere lo svizzerotedesco, la ministra ha recitato una piccola parte del brano "Dene, wo's guet geit" (Quelli che stanno bene), un testo che auspica una migliore ripartizione della ricchezza.
Non è la prima volta che la consigliera federale socialista si avventura nel varietà. Tre anni or sono aveva partecipato alla trasmissione "Coups de coeur" della televisione romanda, dove aveva cantato la canzone "Les trois cloches" del vodese Jean Villard-Gilles, un brano reso celebre da Edith Piaf.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS