Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'Ufficio federale dello sviluppo territoriale (ARE) sosterrà nel 2016 gli sforzi di venti quartieri - tra cui uno a Lugano - nel migliorare la qualità di vita.

Si tratta di incentivare la convivenza intergenerazionale, sistemare gli spazi liberi, sostenere le aree di sviluppo economico e l'offerta culturale.

Il sovvenzionamento, per complessivi 300 mila franchi, si inscrive nel quadro della Strategia per uno sviluppo sostenibile del Consiglio federale e dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Nel quadro del bando di concorso sul tema dei quartieri sostenibili sono stati presentati 32 progetti. Quelli finanziati si contraddistinguono per il loro approccio globale, che tiene conto delle esigenze economiche, ambientali e sociali.

I temi prioritari dei progetti prescelti spaziano dalla solidarietà nel quartiere e la convivenza intergenerazionale, passando per la cultura come strumento di coesione e la sistemazione degli spazi liberi, alla sostenibilità delle aree di sviluppo economico.

Saranno realizzati quindici progetti nella Svizzera tedesca, quattro nella Svizzera romanda e uno nel Cantone Ticino. I progetti si concluderanno entro fine del 2016 e si svolgeranno nei seguenti Comuni: Basilea Città, Berna, Bienne (BE), Herzogenbuchsee (BE), Horgen (ZH), Hunzenschwil (AG), Landquart (GR), Losanna (VD), Le Locle (NE), Lugano (TI), Lucerna, Penthalaz (VD), Pratteln (BL), San Gallo, Stans (NW), Val Müstair (GR), Winterthur (ZH), Yverdon-les-Bains (VD).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS