Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Trentotto persone sono date per disperse dopo il naufragio di un barcone di migranti ieri sera al largo dell'isola greca di Lesbo.

Alle prime ore di oggi un elicottero di Frontex si è alzato in volo per unirsi alle ricerche della guardia costiera a nord dell'isola, dopo il drammatico salvataggio di 242 persone. Almeno tre i morti accertati, tra cui un bambino di sette anni. Molti dei superstiti erano in stato di ipotermia.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS