Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Controlli a tappeto lungo l'autostrada che attraversa il confine tra Austria e Ungheria: le autorità di Vienna hanno scoperto circa 200 migranti e hanno arrestati 5 trafficanti.

Lo ha annunciato il direttore generale per la pubblica sicurezza del ministero dell'Interno di Vienna, Konrad Kogler.

"In poche ore, da quando abbiamo cominciato ad applicare le misure concordate con Germania, Ungheria e Slovacchia, siamo stati in grado di tirar fuori da questi veicoli più di 200 rifugiati e di arrestare 5 trafficanti", ha affermato Kogler.

La ministra dell'Interno austriaco, Johanna Mikl-Leitner, nel corso di una conferenza stampa, ha chiarito che i controlli lungo il confine "non sono in violazione degli accordi di Schengen", ma che saranno eseguiti "su tutti i punti di attraversamento della frontiera nella zona orientale, con verifiche di tutti i mezzi che possono nascondere migranti".

Lungo l'autostrada M1 e un'altra strada che attraversa il confine tra Austria e Ungheria si sono create code di diversi chilometri, ha riferito l'agenzia Mti.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS