Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sono 36 mila i migranti e profughi che negli scorsi sette giorni sono entrati in Croazia. Da ieri notte, secondo una nota del ministero degli Interni croato, il flusso è di nuovo molto intenso.

La grande maggioranza entra in Croazia dalla Serbia nei pressi dei valichi di Ilok e Tovarnik, per venire poi scortati dalla polizia nel grande centro di accoglimento nel vicino Opatovac, sul Danubio, dove il loro numero non è mai sceso sotto i 2500.

Dopo un'attesa di uno e due giorni, a secondo della capacità di trasporto allestite dal governo croato con pullman e treni speciali, i migranti vengono poi portati a vari valichi con l'Ungheria e la Slovenia.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS