Tutte le notizie in breve

Più di mille migranti provenienti dall'Afghanistan e dal Sudan, accampati da diverse settimane per strada a porte de la Chapelle nel nord di Parigi, sono stati evacuati questa mattina da 350 poliziotti e un centinaio di persone impiegate del Comune di Parigi e di Ong.

Circa 1400 migranti si erano accampati da settimane a poca distanza dal centro di prima accoglienza per migranti di Parigi in condizioni di "rischi importanti per la sicurezza e la salute sia degli occupanti che degli abitanti del quartiere", hanno dichiarato le prefetture della Polizia e della regione parigina in un comunicato comune.

Altro fattore che preoccupava, la forte tensione esistente tra gruppi di afghani e sudanesi che a metà aprile era sfociata in una violenta rissa notturna. Sempre nel comunicato si afferma che a tutti "verrà proposta una soluzione provvisoria di accoglienza nella regione parigina" per poi "beneficiare di una proposta di orientamento verso un dispositivo di accoglienza adatto alla loro situazione".

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve