Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

"Noi eserciteremo pressione sulla Grecia affinché faccia i suoi compiti", così il ministro dell'Interno tedesco Thomas de Maizière al suo ingresso alla riunione Ue ad Amsterdam.

"Le misure prese finora sono giuste, ma arrivano tardi. Per questo al centro dei nostri sforzi ci sono la realizzazione delle trattative con la Turchia e il ruolo della Grecia", ha aggiunto il ministro tedesco.

"Vedremo a che risultati si arriverà nelle prossime settimane. Vogliamo mantenere Schengen - afferma de Maizière -. Vogliamo soluzioni comuni europee, ma il tempo stringe".

"La scadenza" per i controlli alle frontiere interne "è a maggio" - dice -. Per questo "si parlerà se il meccanismo dell'articolo 26 debba essere attivato". Per farlo serve una "considerazione critica" della gestione greca delle frontiere esterne. "Non vorrei aspettare fino a maggio per capire queste questioni".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS