Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Migranti: Germania, raggiunto accordo su nuova legge

Il ministro degli interni tedesco, Horst Seehofer

Keystone/EPA/LUKAS BARTH-TUTTAS

(sda-ats)

Le forze della coalizione di governo tedesca, Csu-Cdu e Spd, hanno raggiunto un accordo sulla nuova legge sull'immigrazione per attrarre nuova forza lavoro qualificata da Paesi esterni all'Unione Europea.

Nel documento concordato nella notte si è raggiunto un compromesso su un punto a lungo dibattuto e cioè che "in linea di principio si afferma una separazione tra asilo e migrazione economica".

I migranti provenienti da paesi esterni all'Unione europea "avranno 6 mesi per cercare lavoro in Germania", ha detto il ministro degli interni tedesco, Horst Seehofer, nel corso di una conferenza stampa. I prerequisiti per la ricerca di lavoro saranno la conoscenza della lingua tedesca e una formazione appropriata all'occupazione che si intende cercare.

"Nell'insieme abbiamo raggiunto un accordo per gestire meglio l'immigrazione di forza lavoro qualificata, come era negli accordi di coalizione, e io sono molto contento di quanto è stato concordato", ha detto Seehofer.

"Abbiamo bisogno di forza lavoro qualificata da Stati terzi" e "la migrazione illegale può ridursi con queste misure", ha proseguito. Oltre ai visti temporanei di sei mesi per cercare lavoro, sono state promesse procedure più veloci per il riconoscimento dei titoli di studio.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.