Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'amministrazione Obama aumenterà il numero dei rifugiati negli Stati Uniti fino ad accoglierne 100 mila nel 2017. Lo ha annunciato il segretario di Stato, John Kerry, da Berlino, riferisce il New York Times.

L'annuncio fa seguito all'incontro tra Kerry e dirigenti tedeschi per discutere dell'ondata di migranti che attraversa l'Europa.

Si tratta di un aumento significativo rispetto ai 70mila previsti a livello mondiale. In base al nuovo piano, il tetto americano sui visti per i rifugiati sarà aumentato a 85mila nel 2016, poi aumenterà a 100mila l'anno seguente.

Kerry - che oggi a Berlino ha incontrato il ministro degli Esteri Frank-Walter Steinmeier - ha fatto sapere che gli Usa esamineranno modi per aumentare il limite oltre i 100mila nei prossimi anni mentre allo stesso tempo saranno effettuati controlli per assicurarsi che non ci siano terroristi infiltrati tra i profughi.

"Questa decisione è in linea con la miglior tradizione americana come una terra di seconde possibilità e un segnale di speranza", ha detto Kerry. "E - ha aggiunto - sarà accompagnata da continui contributi finanziari per gli sforzi umanitari. Non solo dal governo degli Stati Uniti, ma dal popolo americano. Il bisogno è enorme, ma siamo determinati a rispondere all'appello".

Tra i beneficiari della nuova politica americana saranno soprattutto i siriani.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS