Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

C'è l'accordo della coalizione del governo tedesco sul pacchetto di misure per l'asilo.

Lo ha detto Angela Merkel, a Berlino, comparendo davanti alla stampa dopo un vertice con i leader dei sue partiti alleati, Sigmar Gabriel e Hoprst Seehofer. Domenica scorsa i tre non avevano trovato un'intesa.

Merkel ha spiegato che complessivamente saranno accelerate le procedure per evitare che diventi più difficile tornare indietro, per chi si trova in Germania senza prospettiva di restarci.

Nell'intesa non si prevedono centri extraterritoriali, e sono fuori dall'accordo anche le zone-transito precedentemente volute dalla Csu. Saranno invece istituiti dei centri di registrazione, con procedure accelerate e obbligo di residenza per i migranti nei distretti rurali.

"Aiutare, mettere ordine e guidare", ha detto Gabriel descrivendo la ratio che c'è dietro le misure stabilite. "Sono lieto che non vi siano aree di detenzione" in programma, ha spiegato.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS