Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

"Solo con una cooperazione con la Turchia sarà possibile trasformare l'illegalità in legalità" dell'ingresso dei migranti in Ue. Così la cancelliera tedesca Angela Merkel, all'arrivo al mini vertice di Bruxelles, dove però la Turchia è assente.

La Merkel ha sottolineato che "è molto importante che la Commissione Ue discuta ancora dell'Agenda per la migrazione con la Turchia" e "migliorare la suddivisione degli oneri" tra Ue e Ankara. "Servono ulteriori discussioni", ha aggiunto.

"Questa è una situazione eccezionale che richiede misure eccezionali" come questo mini summit "non normale, non a 28", organizzato dalla Commissione Ue sulla Rotta Balcanica".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS