Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

"Dall'inizio dell'anno, oltre 2800 persone sono morte, contro i 3771 decessi avvenuti in tutto l'anno scorso e i 1838 registrati nel primo semestre del 2015". Lo ha detto il portavoce dell'Unhcr Adrian Edwards.

Anche l'Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oim) si è detta preoccupata per il numero di decessi che dall'inizio del 2016 sfiorano ormai i 3mila. Finora nel 2016, i decessi di migranti e rifugiati nel Mediterraneo sono 2.809, contro i 1.838 registrati nei primi sei mesi del 2015: in altre parole, i morti nel Mediterraneo del 2016 sono quasi mille in più rispetto al totale dei primi sei mesi dello scorso anno, anche se mancano ancora tre settimane a fine giugno, ha sottolineato l'Oim.

L'Organizzazione stima che dall'inizio del 2016 al 5 giugno scorso un totale di 206.400 migranti e rifugiati siano giunti in Europa via mare.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS