Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La crisi dei migranti sarà il tema dominante del Consiglio Giustizia e Affari Interni che si riunisce oggi a Bruxelles nel formato misto, che include, oltre ai ministri competenti dell'Ue, anche quelli di Norvegia, Islanda, Liechtenstein e Svizzera.

Ai lavori la Svizzera sarà rappresentata dalla consigliera federale Simonetta Sommaruga.

L'agenda è corposa: in primo luogo, i ministri cercheranno di raggiungere un approccio condiviso alle norme proposte per rafforzare i controlli alle frontiere esterne su tutti i cittadini Ue, rendendo obbligatoria, anziché facoltativa com'è oggi, la verifica comparata con tutte le banche dati disponibili.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS