Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La polizia slovacca ha scoperto nel nord del Paese due camion con a bordo 78 migranti. Secondo la portavoce della polizia i profughi, provenienti da Iraq, Iran e Siria, sono stati caricati in Romania per andare in Germania.

Si tratta del caso più eclatante di migrazione illegale degli ultimi tempi in Slovacchia.

I due camion guidati da autisti turchi sono stati fermati nella città di Zilina. La polizia ha chiesto agli autisti di poter controllare il carico dei due mezzi pesanti, e tra le merci sono stati ritrovati uomini, donne e bambini. Secondo quanto confessato dai conducenti, il prezzo del trasporto era 500 euro a persona.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS