Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Turchia punirà gli scafisti alla stregua dei reati di terrorismo. Lo ha detto il vicepremier di Ankara, Numan Kurtulmus.

"Si è deciso soprattutto di mettere in atto alcune misure legislative sul traffico di esseri umani in modo che verrà trattato come un reato di terrorismo, definendolo come crimine organizzato e introducendo le basi legali per confiscare gli equipaggiamenti utilizzati e aggravare le pene", ha spiegato Kurtulmus.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS