Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'Ungheria registrerà tutti i profughi che presenteranno domanda di asilo, mentre rimanderà gli altri nei Paesi dai quali sono arrivati.

Lo ha detto il ministro degli esteri Peter Szijiarto, secondo il quale il 99% dei 166 mila migranti e profughi entrati in Ungheria finora sono arrivati dalla Serbia.

In un'intervista al settimanale serbo Novi Magazin, Szijiarto ha giustificato la decisione sulla costruzione della barriera 'difensiva' al confine con la Serbia, affermando che Budapest si attiene con ciò alle regole Ue sui controlli alle frontiere esterne.

Per questo, ha osservato, sono assurde le critiche di Bruxelles. Il ministro degli esteri ha quindi detto che l'Ungheria non condivide il sistema di quote obbligatorie messo a punto dalla commissione Ue per la distribuzione dei profughi, una politica che per Budapest è destinata al fallimento.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS