Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le vendite al dettaglio del gruppo Migros sono aumentate dell'1,4% nel 2012, passando a 21,346 miliardi di franchi. Tenuto conto del calo dei prezzi, in termini reali risulta un incremento del 2,3%.

In particolare - informa il gigante della distribuzione - le cooperative in Svizzera e all'estero hanno conseguito un fatturato di 14,524 miliardi di franchi, in calo dello 0,4% dopo aver preso in considerazione l'effetto straordinario nell'attività del commercio all'ingrosso (trasferimento di 78,4 milioni di franchi dalla cooperativa Zurigo a Migrolino). La crescita in termini reali è pari all'1,0%.

Un incremento superiore alla media è segnalato per i prodotti sostenibili. A trainare le vendite in questo settore sono stati soprattutto gli articoli bio che hanno registrato una progressione del 9,1%. Forte aumento anche per gli articoli a marchio FSC (+19,2%) e i prodotti di pesca sostenibile con il contrassegno MSC (+12,2%).

I mercati specializzati (Micasa, SportXX, Melectronics, Do it + Garden e Obi) hanno realizzato una giro d'affari pari a 1,37 miliardi di franchi (+1,8%). I prezzi in questo settore in media si sono ridotti del 4,6%. In termini reali, dunque, i mercati specializzati Migros hanno potuto mettere a segno una crescita del 6,4% rispetto all'esercizio precedente.

LeShop ha venduto generi alimentari per 150 milioni di franchi e ha così confermato il risultato dell'esercizio precedente. Rimane inoltre di gran lunga il più grande negozio online di generi alimentari in Svizzera, rileva il dettagliante.

Complessivamente, si legge nella nota, Migros ha esteso "la propria incontestata leadership di mercato nel settore del commercio elettronico", passando a volume d'affari di 704,5 milioni di franchi (+6,0%). Questo valore ingloba LeShop.ch, le attività online del gruppo Hotelplan, di Ex Libris, Office World, Migrol, Probikeshop, Micasa, SportXX e Melectronics.

La filiale Denner ha contribuito al volume d'affari complessivo con 2,833 miliardi (+1,8%), Migrol con 1,897 miliardi (+7,4%) e Globus con 779 milioni di franchi (-1,1%).

L'industria del gruppo Migros ha potenziato ulteriormente la posizione sul mercato sia in Svizzera che all'estero e realizzato un fatturato pari a 5,426 miliardi di franchi (anno precedente: 5,333 miliardi di franchi), mettendo a segno un aumento dell'1,7%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS