Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Due persone sono state arrestate la scorsa notte dai carabinieri per tentata estorsione alla famiglia di Mike Bongiorno. Si tratterebbe di due sciacalli.

Il fermo dei due, che sono italiani, è stato disposto dalla procura di Verbania che indaga sul trafugamento della salma di Mike Bongiorno.

I due si sarebbero detti pronti a restituire la bara in cambio di alcune centinaia di migliaia di euro. Le indagini dei carabinieri di Arona e Verbania hanno appurato che non avevano nulla a che fare con il sequestro, ma che hanno cercato di approfittare della situazione.

Della bara del presentatore, trafugata nella notte tra il 24 e il 25 gennaio scorsi, invece non c'è traccia come pure non si sarebbero mai fatti sentire persone legate al clamoroso furto.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS