Navigation

Mikron: cresce il fatturato nel 2011

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 gennaio 2012 - 08:17
(Keystone-ATS)

Buoni affari per per Mikron nel 2011: le vendite del gruppo con sede a Bienne (BE), specializzato nella fabbricazione di sistemi di lavorazione e assemblaggio, sono salite rispetto all'anno precedente del 16% a 210,9 milioni di franchi.

Nonostante le incertezze congiunturali e le turbolenze sui mercati finanziari la domanda, nei principali mercati, rimane a un buon livello, spiega Mikron in un comunicato odierno. Le nuove commesse hanno raggiunto 225,0 milioni (+2%), mentre le ordinazioni in portafoglio sono salite a 95,9 milioni (+14%). Il risultato d'esercizio si è attestato a oltre 7 milioni, contro gli 0,5 milioni del 2010.

La divisione Machining, il comparto orientato principalmente ai rifornitori dell'industria automobilistica, il volume di affari è aumentato del 19% a 123,4 milioni, mentre l'entrata di ordinativi è progredita del 22% a 148,3 milioni. Il segmento Automation - rivolto soprattutto a clienti dell'industria farmaceutica e delle tecniche mediche - ha visto il fatturato crescere a 88,1 milioni (+10%). Le nuove commesse hanno invece sofferto per l'evoluzione dei cambi, subendo una contrazione del 23% a 77,1 milioni.

I risultati dettagliati del gruppo presente anche in Ticino con una fabbrica ad Agno saranno pubblicati il 12 marzo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?