Navigation

Milano: 7 casellanti accusati furto pedaggi per 200mila euro

Truffa ai caselli austostradali a Minalo KEYSTONE/AP/LUCA BRUNO sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 24 agosto 2020 - 09:28
(Keystone-ATS)

Sette casellanti della Milano Serravalle sono accusati di essersi intascati pedaggi autostradali della A7 per circa 200mila euro. I sette, riferisce 'La Provincia Pavese', compariranno davanti al giudice per l'udienza preliminare a Milano il prossimo 17 settembre.

Era stata la società Milano Serravalle nel 2018 ad accorgersi che qualcosa non andava ai caselli dell'uscita Milano Ovest e ad aver incaricato una società di investigazioni di accertare cosa fosse successo.

Secondo l'accusa, i casellanti (in modo diverso dato che ad alcuni sono contestate diverse decine di episodi, ad altri anche duemila) usavano stratagemmi come quello di oscurare le telecamere, oppure sostituendo il biglietto di un automobilista con uno di una tratta ben inferiore intascandosi la differenza. In un caso, una macchina arrivata da Pietra Ligure aveva pagato 16,70 euro ma figurava ne avesse dati solo 2,60.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.