Navigation

Minneapolis: spari da un Suv, 19enne ucciso a Detroit

Nelle proteste in corso a Detroit un 19enne sarebbe stato ucciso KEYSTONE/AP/Nicole Hester sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 30 maggio 2020 - 09:16
(Keystone-ATS)

Un ragazzo di 19 anni è stato ucciso a Detroit, in Michigan, da spari provenienti da un Suv. Lo riporta l'Associated Press.

Gli spari erano indirizzati contro una folla di persone che stava manifestando per l'uccisione dell'afroamericano George Floyd. Il ragazzo è morto in ospedale.

Intanto il governatore del Minnesota, Tim Waltz, ha lanciato un appello ai manifestanti che stanno protestando a Minneapolis per l'uccisione dell'afroamericano George Floyd, soffocato da un poliziotto con il ginocchio: "capisco la rabbia, ma la situazione è incredibilmente pericolosa. Dovete andare a casa".

In una conferenza stampa all'1.30 ora locale il governatore ha detto che in questo momento nella città il numero di poliziotti dispiegati è tre volte quello delle proteste contro la segregazione razziale negli anni 60. "tutto questo non riguarda la morte di George Floyd, né le diseguaglianze, che sono reali. Questo è il caos", ha detto Waltz visibilmente provato. "Ci sono persone là fuori che vogliono solo creare conflitti".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.