Tutte le notizie in breve

Un'immagine di Europa ripresa dalla sonda Galileo della Nasa.

KEYSTONE/EPA/NASA/JPL-CALTECH/SETI INSTITUTE

(sda-ats)

Si chiama Europa Clipper, come le veloci navi a vela che solcavano gli oceani a fine '800, la missione della Nasa prevista nel 2020 per scoprire se può esserci vita su Europa, la luna di Giove che sotto la superficie ghiacciata nasconde un oceano.

Il suo compito sarà quello di verificare se questa luna abbia gli ingredienti necessari per consentire lo sviluppo della vita: acqua allo stato liquido, composti chimici giusti e fonti di energia sufficienti.

Nella grande tradizione degli antichi velieri, anche il veicolo spaziale Europa Clipper dovrebbe avvicinarsi alla luna ogni due settimane e poi allontanarsi, offrendo molte opportunità per studiarla da vicino.

Secondo il programma della missione, la sonda dovrebbe passare poco tempo vicino a Europa, perché in corrispondenza della sua orbita ci sono intense radiazioni provenienti dal campo magnetico di Giove che rischierebbero di danneggiare il veicolo spaziale. La sonda ''dovrebbe passare vicino alla luna, raccogliere una quantità enorme di dati scientifici, e allontanarsi subito e velocemente'', ha detto Robert Pappalardo, che lavora alla missione Europa Clipper presso il Jet Propulsion Laboratory dell'agenzia spaziale statunitense Nasa.

Sono previsti almeno 45 sorvoli ravvicinati, durante i quali la sonda dovrebbe fotografare la superficie ghiacciata di Europa ad alta risoluzione e analizzare la composizione e la struttura del suo guscio ghiacciato, che nasconderebbe un oceano sommerso di acqua salata.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve