Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Stefan Meierhans

KEYSTONE/MARCEL BIERI

(sda-ats)

Malgrado i costi della sanità in Svizzera siano tra i più elevati nel confronto internazionale, la qualità delle cure ospedaliere sono solo mediocri. Secondo Mister Prezzi, il rapporto tra costi e qualità deve migliorare in modo significativo nei prossimi anni.

Nella sua newsletter pubblicata oggi, Stefan Meierhans rileva che l'attendibilità dei risultati relativi alla qualità delle cure in Svizzera calcolati dall'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP)2 e dall'Associazione nazionale per lo sviluppo della qualità in ospedali e cliniche (ANQ) è limitata perché i dati di riferimento sono incompleti, nel senso che non includono tutti gli indicatori di qualità di tutti gli ospedali.

Per ovviare a questo inconveniente, Mister Prezzi propone di ricorrere ad altri indicatori, come quello dati dell'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE), che pubblica ad esempio il tasso di mortalità tra pazienti di oltre 45 anni ricoverati in seguito a un infarto cardiaco e morti nell'arco di 30 giorni.

Sulla base dei dati del 2013, la Svizzera si colloca nella media rispetto ai Paesi in esame. Fanno meglio di noi Paesi come l'Australia, la Svezia e la Polonia (che si piazzano ai primi tre posti), ma anche Italia e Francia. Peggio sono piazzati Stati come Germania, Austria e Giappone.

La Svizzera si situa invece al secondo posto per quel che concerne le spese sanitarie pro capite, calcolate a parità di potere d'acquisto. Solo negli Stati Uniti si spende di più. Da notare che con una spesa di 6325 dollari, il cittadino svizzero spende quasi il doppio della media dei Paesi OCSE (3453 dollari).

Sulla base di questi dati, Meierhans ritiene che la partecipazione alle misurazioni della qualità debba diventare obbligatoria quanto prima per tutti gli ospedali e gli studi medici. Dai dati OCSE risulta inoltre che le spese sanitarie in Svizzera sono elevate, il che suggerisce che la qualità delle cure e i costi ospedalieri non siano direttamente proporzionali.

In altre parole, a costi ospedalieri elevati non corrisponde necessariamente un elevato livello di qualità delle cure. Pertanto, sottolinea Mister Prezzi, "le tariffe negli ospedali svizzeri sono troppo alte rispetto alla qualità offerta".

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS