Navigation

Mister Prezzi concentra sforzi su ripercussioni franco forte

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 febbraio 2012 - 15:47
(Keystone-ATS)

Dopo la sanità e la socialità, quest'anno il Preposto alla sorveglianza dei prezzi intende concentrare i propri sforzi sul franco forte e le sue ripercussioni sui prezzi all'importazione. Stefan Meierhans focalizzerà il proprio lavoro soprattutto sui costi sostenuti dalle industrie d'esportazione e dal turismo.

"Lo scorso anno abbiamo già affrontato il tema della non ripercussione dei vantaggi del cambio sulle merci importate", ha ricordato oggi Mister Prezzi nella sua conferenza stampa annuale a Berna. In particolare, sono state aperte diverse inchieste e sono stati contattati produttori e importatori, così come i giganti della distribuzione Migros e Coop. Un rapporto sulla situazione dovrebbe essere presentato a metà anno.

È necessario però restare vigili anche nei settori sanitario e della socialità, ha rilevato Meierhans. Permangono infatti importanti problemi nell'applicazione del finanziamento delle cure, tanto che in alcuni cantoni chi risiede in case per anziani ha visto aumentare le tariffe invece di vederle scendere.

In materia di trasporti pubblici, Mister Prezzi sta esaminando gli aumenti delle tariffe annunciati per la fine del 2012. Lo scorso anno è riuscito a ottenere concessioni per alcune categorie di clienti. Il parlamento potrebbe però decidere di fissare gli obiettivi di bilancio delle compagnie, impedendo in questo modo a Meierhans di intervenire.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?