Navigation

Mladic: chiede a sostenitori di non creare incidenti

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 maggio 2011 - 16:00
(Keystone-ATS)

Ratko Mladic ha invitato i suoi sostenitori alla calma e a non creare incidenti nelle strade sottolineando di non volere alcuno spargimento di sangue in scontri di piazza. Lo ha detto il suo avvocato difensore Milos Saljic.

"Mladic chiede alla gente di stare calma, non vuole scontri o bagni di sangue, non vuole essere la causa di incidenti di piazza", ha detto il legale parlando oggi con i giornalisti fuori dal Tribunale speciale di Belgrado dove Mladic è detenuto in una cella da giovedì sera. "È consapevole che sarà consegnato al Tribunale penale dell'Aja, non sa quando ciò avverrà, ma vuole che fino ad allora ci sia calma", ha aggiunto.

Per domani sera a Belgrado è stata indetta dagli ultranazionalisti e estremisti radicali serbi una manifestazione di sostegno a Ratko Mladic e contro la sua cattura giovedì a Lazarevo, un villaggio della Serbia nordorientale.

"Il suo stato di salute non è mutato, è ancora confuso, e chiede di essere visitato da altri medici, compresa Slavica Djukic-Dejanovic, presidente del parlamento (che è neuropsichiatra di profesisone)", ha ancora detto l'avvocato Saljic, che oggi ha visitato per due Ratko Mladic.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?