Tutte le notizie in breve

Lo sgombero delle strutture dell'avamposto illegale ebraico di Amona in Cisgiordania da parte delle forze di sicurezza israeliane è stato completato.

Resta al momento, secondo la polizia, soltanto la sinagoga dove al suo interno sono asserragliati dozzine di residenti che rifiutano di lasciare il luogo e che gli agenti si apprestano a far allontanare.

Dall'inizio dell'operazione, secondo dati delle forze di sicurezza, sono stati 24 gli agenti feriti leggermente, le persone arrestate 13 e 800 i giovani manifestanti allontanati.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve