Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

"Serve un orizzonte politico per rompere questo ciclo di violenza e di paura": è l'appello del segretario generale dell'Onu, Ban Ki-moon, rivolto a israeliani e palestinesi in un videomessaggio prima del suo arrivo a sorpresa in Israele.

Ban ha quindi sottolineato la necessità della pace. Parlando ai giovani palestinesi, il segretario generale ha aggiunto: "Capisco la vostra frustrazione, so che le vostre speranze di pace si sono infrante innumerevoli volte, ma vi esorto a trasformarla in una voce forte ma pacifica per il cambiamento".

Mentre ai leader dell'Autorità nazionale palestinese (Anp) ha chiesto di sfruttare l'energia del popolo in modo pacifico per rendere i loro sogni una realtà. Ai leader e al popolo israeliano, invece, Ban ha detto di capire la loro preoccupazione per la sicurezza, ma che "le risposte dure da parte delle autorità e la demolizione delle case" non portano a questo obiettivo.

Quindi, ha ribadito il sostegno delle Nazioni Unite agli sforzi per tornare al tavolo dei negoziati, e ha chiesto di "non permettere gli estremisti da entrambe le parti di usare la religione per alimentare ulteriormente il conflitto".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS