Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

GERUSALEMME - Israele ha tolto durante la notte il blocco alla Cisgiordania, ma la polizia resta in allerta nel timore di nuove violenze dopo gli scontri di ieri per la Giornata della Collera palestinese contro lo stato ebraico.
"Attenendoci a una decisione del ministro della difesa, Ehud Barak, durante la notte abbiamo tolto la chiusura che era in vigore (dal 13 marzo) in Giudea-Samaria (il nome biblico della Cisgiordania, ndr)", ha detto un portavoce dell'esercito israeliano.
Si tratta della prima volta in un anno, ha spiegato il portavoce, che la chiusura dei valichi fra Israele e Cisgiordania era stata ordinata per "motivi di sicurezza" e non in occasione di una festività ebraica.
Tuttavia "circa 3000 poliziotti vengono tenuti in stato di allerta a Gerusalemme, soprattutto nel settore orientale" della città, ha detto il portavoce, Micky Rosenfeld.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS