Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

IL CAIRO - Un responsabile palestinese ha smentito oggi l'esistenza di negoziati segreti fra Israele e palestinesi in sostituzione dei negoziati indiretti proposti dagli Stati Uniti.
"Vi invito a non prestare attenzione alle voci israeliane che non sono vere", ha detto ai giornalisti Saeb Erekat, capo del dipartimento per i negoziati dell'Organizzazione per la liberazione della Palestina (Olp), al termine di un incontro con il segretario della Lega Araba, Amr Moussa. Erekat ha aggiunto che il 95% dei colloqui israeliani si svolge all'esterno dell'aula per i negoziati, che arrivano poi all'opinione pubblica. "Invitiamo la stampa a non credere a queste voci", ha aggiunto Erekat.
Il responsabile palestinese ha consegnato a Moussa un messaggio del presidente dell'Autorità nazionale palestinese (Anp), Abu Mazen, relativo alla recente decisione di Israele di espellere migliaia di palestinesi dalla Cisgiordania e sui risultati degli sforzi americani per il congelamento degli insediamenti.

SDA-ATS