Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il presidente dell'Anp Abu Mazen e il premier Rami Hamdallah hanno presieduto la scorsa notte consultazioni di sicurezza e fatto il punto sugli "sforzi esercitati dai servizi di sicurezza in vari distretti per imporre lo Stato di diritto, in difesa dei cittadini".

Lo scrive il quotidiano palestinese al-Ayyam, alla luce di tensioni verificatesi nelle settimane scorse a Nablus e negli ultimi giorni a Tulkarm.

Fonti locali aggiungono che a Tulkarm elementi di al-Fatah si sono scontrati con reparti dei servizi di sicurezza dell'Anp in seguito a proteste popolari per tagli alla erogazione della corrente elettrica.

Un membro del Consiglio rivoluzionario di al-Fatah, aggiungono le fonti, è stato percosso duramente dagli agenti e ricoverato in ospedale. In seguito arresti sono stati compiuti fra attivisti di al-Fatah, e adesso il movimento esige da Abu Mazen la loro liberazione immediata.

In precedenza incidenti analoghi erano stati segnalati anche a Nablus.

La stampa palestinese rileva inoltre che forti divergenze si sono avute fra Abu Mazen e la base di al-Fatah in merito alla opportunità o meno di svolgere ad ottobre elezioni amministrative nei Territori.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS