Navigation

MO: Hamas progetta attentati "destabilizzanti" contro Anp

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 novembre 2010 - 08:27
(Keystone-ATS)

GERUSALEMME - Cellule del braccio armato di Hamas sono state incaricate di compiere attentati al fine di destabilizzare l'Autorità nazionale palestinese in Cisgiordania. Lo ha affermato ieri in un'intervista radio il portavoce dei servizi di sicurezza dell'Anp, generale Adnan Dmeiri.
Commentando la recente neutralizzazione di una cellula di Hamas incaricata - secondo l'Anp - di attentare alla vita del governatore di Nablus Jibril al-Bakri, Dmeiri ha affermato che altre cellule analoghe sono state neutralizzate in altre località della Cisgiordania.
"Il loro intento - ha sostenuto - era di colpire l'Anp, non le forze di occupazione" israeliane. Si tratta di trame "di carattere regionale", ha avvertito il funzionario.
Da parte sua Hamas, da Gaza, ha denunciato gli arresti di suoi militanti avvenuti in Cisgiordania. L'Anp, secondo Hamas, "continua ad impedire la libertà di espressione". Hamas ha già negato, nei giorni scorsi, di aver tentato di compiere attentati contro l'Anp.
Il capo dell'esecutivo di Hamas a Gaza, Ismail Haniyeh, ieri ha comunque criticato ancora una volta la disponibilità dell'Anp a negoziare con Israele, cosa che a suo parere "mette a rischio gli interessi nazionali dei palestinesi".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.