Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

NEW YORK - Israele è pronto a far molto per la pace: lo ha assicurato il premier israeliano Benyamin Netanyahu al presidente degli Stati Uniti Barack Obama.
Prendendo la parola dopo Obama, Netanyahu ha detto che "è giunto il momento" di avviare negoziati diretti, e che "lavorare con il presidente dell'autorità palestinese Abu Mazen (Mahmud Abbas), può portare la speranza al mondo".
D'altro canto, Netanyahu ha pure chiesto sanzioni più dure nei confronti del regime iraniano, considerando che "la più grande minaccia sono le armi nucleari" di Teheran.
Obama ha detto che Washington "non chiederà mai a Israele di assumersi rischi che possano mettere in pericolo la sua sicurezza.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS