Scontri fra centinaia di dimostranti ebrei di origine etiope e reparti della polizia israeliana sono divampati nel centro di Gerusalemme, a circa 100 metri dalla residenza del premier Benjamin Netanyahu.

Quattro agenti sono stati feriti da lanci di pietre. La polizia risponde con granate assordanti. Il sindaco Nir Barkat è accorso nel tentativo di calmare gli animi.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.