La polizia israeliana ha schierato ulteriori forze nella Città Vecchia di Gerusalemme. Lo ha reso noto il portavoce Micky Rosenfeld alla vigilia dei funerali del giovane palestinese rapito e ucciso per vendetta, secondo la famiglia, da coloni ebrei.

Ieri violenti scontri si sono verificati a Shuafat, il quartiere di Gerusalemme est dove viveva il ragazzo. Oggi è venerdì e sono attesi migliaia di fedeli musulmani per la preghiera sulla Spianata delle Moschee.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.