Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

TEL AVIV - Quattro rabbini antisionisti e una donna ortodossa hanno trascorso il riposo sabbatico in un albergo di Gaza, ospiti di Hamas. Lo riferisce la stampa ortodossa in Israele secondo cui i religiosi erano giunti giorni prima nella Striscia per esprimere "solidarietà al popolo palestinese che soffre per l'occupazione israeliana".
I rabbini Israel Weiss, Israel Pinchas Friedman, Yishai Rozenberg e David Feldman sono entrati con passaporti statunitensi e canadesi. La identità della loro accompagnatrice non è stata resa nota. Tutti sono esponenti della setta dei "Neturey Karta" (I guardiani della mura, in aramaico) che per motivi teologici non riconosce lo Stato di Israele perché espressione di un movimento laico, ossia il sionismo, e non di una volontà divina.
I rabbini sono stati ricevuti dal leader di Hamas a Gaza, Ismail Haniyeh. I padroni di casa hanno avuto la accortezza di far pervenire nel loro albergo cibi "kosher", ossia confezionati secondo la più rigorosa ortodossia ebraica.
Nelle interviste alla stampa questi rabbini hanno sostenuto che Hamas è ostile "allo Stato sionista", ma non all'ebraismo. La scorsa notte hanno infine lasciato Gaza, diretti verso l'Egitto.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS