Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Più della metà dei palestinesi (51%) è a favore del riavvio dei negoziati di pace: lo rivela un sondaggio - pubblicato oggi dai media - condotto dall'organizzazione 'Alpha International' su 500 palestinesi della Cisgiordania e della Striscia di Gaza. Inoltre, se si votasse oggi per le elezioni del nuovo presidente palestinese, a vincere sarebbe Marwan Barghouti, il leader di Fatah detenuto in Israele, a patto però che l'attuale presidente dell'Autorità nazionale palestinese (Anp) Abu Mazen (Mahmoud Abbas) decidesse di non concorrere per un nuovo mandato.

Rispetto al 51% che ha risposto a favore, solo un 38% dello stesso campione si oppone alla ripresa delle trattative, mentre un 6,3% dice di non avere un'opinione. Il 43% si dice soddisfatto che a guidare la delegazione palestinese nei negoziati sia Saeb Erekat, mentre il 36% si oppone. La maggioranza del 69% si schiera per non tenere nuove elezioni, anche se quelle presidenziali mancano da tempo, e un 20% dice che queste si dovrebbero svolgere solo in Cisgiordania.

Dopo Barghouti - che in Israele sta scontando cinque ergastoli per fatti connessi alla Seconda Intifada - come possibili vincitori di elezioni presidenziali ci sono i leader di Hamas Ismail Haniyeh e Khaled Mashaal. Poi l'attivista politico Mustafa Barghouti e l'ex primo ministro dell'Anp Salam Fayyad.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS