Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Oltre quattromila palestinesi detenuti in Israele sono oggi in sciopero della fame per protestare contro la morte, avvenuta ieri in una prigione, di un loro compagno, Arafat Jaradat (35 anni). Altri quattro detenuti palestinesi proseguono uno sciopero della fame ad oltranza, attorno al quale si è sollevata un'ondata di manifestazioni di solidarietà.

Intanto, gravi incidenti sono in corso a Hebron (Cisgiordania) e nei villaggi vicini in seguito alla morte di Arafat Jaradat. Decine di dimostranti sono rimasti intossicati da gas lacrimogeni o contusi da proiettili rivestiti di gomma sparati dall'esercito israeliano per riportare l'ordine.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS