Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Mobilezone ha più che raddoppiato il fatturato l'anno scorso, grazie all'acquisizione della società tedesca einsAmobile. Lo specialista zurighese in telecomunicazioni ha registrato vendite per 859 milioni di franchi, in crescita dello 121% in rapporto al 2014.

L'utile netto del gruppo è aumentato del 30% a 30,8 milioni di franchi, ha indicato oggi Mobilezone in una nota. Il risultato operativo prima di interessi e imposte (EBIT) è da parte sua progredito del 38% raggiungendo 40,4 milioni.

Nel dettaglio, il fatturato nel segmento Commercio è più che raddoppiato (+162%) a 785 milioni di franchi grazie a una performance superiore alle attese di einsAmobile, che "si è integrata con successo". Il risultato operativo della divisione è cresciuto del 48,7% a 27,8 milioni.

Mobilezone ha acquisito l'azienda tedesca un anno fa per 70 milioni di franchi. Fondata nel 2005, einsAmobile è specializzata in contratti di telefonia mobile così come nella vendita e nella distribuzione di materiale.

L'unità dei servizi (Service Providing), più piccola, ha visto le vendite in contrazione del 16,9% a 73,6 milioni di franchi. L'EBIT di questo settore è sceso del 2,4% a 7,6 milioni.

Gli azionisti si vedranno proporre un dividendo invariato di 0,60 franchi per azione. Per il 2016 il gruppo zurighese prevede di ottenere dei buoni risultati, senza fornire cifre precise e sottolineando l'impegno profuso nel settore online.

Fondata nel 1999, Mobilezone impiega circa 900 collaboratori e dispone di 127 negozi in Svizzera e 43 in Germania.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS