Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Anche il 2015 è stato un anno di crescita per Mobility: la cooperativa attiva nel settore della condivisione dell'auto ha visto il numero di clienti raggiungere quota 127'300, 7000 in più dell'anno precedente.

I ricavi sono aumentati del 3,7% a 74,1 milioni di franchi, mentre l'utile è sceso da 3,9 a 3,7 milioni di franchi.

Il lieve calo del risultato è da ricondurre a investimenti in nuovi settori di attività e al calo dei prezzi dei veicoli sul mercato d'occasione, spiega la società con sede a Lucerna in un comunicato odierno. "Siamo finanziariamente solidi e possiamo sviluppare in modo continuo i nostri servizi", afferma la direttrice Viviana Buchmann, citata nella nota.

Negli ultimi dieci anni il numero dei fruitori delle vetture di Mobility è raddoppiato: sono soprattutto i giovani che rinunciano a un'auto propria per puntare sul car sharing. "Mobility è in linea con lo spirito del tempo", sostiene Buchmann.

A fine anno la cooperativa gestiva 2900 veicoli (+7%) in 1460 ubicazioni (+4%). Nove comuni svizzeri su dieci con oltre 5000 abitanti dispongono di almeno un'auto. Oltre ai privati hanno usufruito dei servizi di Mobility anche 4200 aziende.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS