Navigation

Moda: è morto Jacques Dessange, il coiffeur delle star del cinema

Anche Brigitte Bardot era una fedele cliente di Jacques Dessange KEYSTONE/EPA/CHRISTIE'S / HANDOUT sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 08 gennaio 2020 - 11:31
(Keystone-ATS)

Addio Jacques Dessange, il celebre parrucchiere francese che ha avuto tra le sue clienti molte star del cinema come Brigitte Bardot, Ava Gardner, Jean Seberg, Jeanne Moreau, Liz Taylor, Marlene Dietrich, Jane Fonda e Sylvie Vartan.

Il coiffeur, creatore di un impero di saloni di bellezza del lusso sparsi nel mondo, con 1'600 negozi (di cui 370 in Francia) in 43 paesi, è morto ieri all'età di 94 anni. Aveva accresciuto la sua fama grazie alle acconciature per le dive durante il Festival di Cannes.

L'annuncio della scomparsa è stato dato da un portavoce del gruppo Dessange International, che secondo la stampa francese nel 2017 ha realizzato un giro d'affari di oltre 100 milioni di euro. Jacques Dessange aveva lasciato la guida del suo impero nel 2008 ai figli.

Inventore del "coiffé-décoiffé", Dessange aprì nel 1954 il suo primo salone a Parigi, al numero 37 di avenue Franklin Roosevelt. La "maison" si impose sin da subito come un punto di riferimento imprescindibile del lusso alla francese. Prendendo atto del desiderio di emancipazione femminile, offriva alle sue clienti accesso a una bellezza liberatrice. Nel 2004 il salone parigino, punta di diamante dell'impero Dessange è stato trasferito in Avenue Franklin Roosevelt 39, su una superficie di più di 1'000 metri quadri.

Dessange divenne il parrucchiere delle dive del cinema grazie al suo legame con il Festival di Cannes, iniziato negli anni '50 per opera di Corinne de Boissière, madre di Dessange e ai tempi addetta stampa dell'attrice Brigitte Bardot. Convinta dell'importanza di aggiungere un alone di sogno e di glamour al Festival, portò con sé un'acconciatura di Dessange ideata nel famoso salone sugli Champs-Elysées per rendere ancora più belle le star. Da allora la marca è stato l'unico partner ufficiale del Festival internazionale del cinema di Cannes. Le più belle acconciature che sfilano sul tappeto rosso sono firmate Dessange.

Jacques Dessange (Hubert era il suo vero nome) era nato il 5 dicembre 1925 a Souesmes. E proprio nel paese natale nel centro della Francia iniziò l'apprendistato nel negozio di parrucchiere del padre a Souesmes. Nel 1945 si trasferì a Parigi in cerca di fortuna e per 12 volte fu licenziato prima di essere assunto da un coiffeur alla moda, Louis Gervais.

Nel 2011 il celebre coiffeur, che nel frattempo si dedicava alla passione per la pittura, Nel 2011 pubblicò il libro "Le Complot" dove raccontava di aver viziato suo figlio Benjamin e al tempo stesso lo accusava di cattiva gestione della società Dessange International. Il nome di Jacques Dessange venne citato nel 2015 da "Le Monde" tra i titolari di conti non dichiarati alle autorità fiscali, nascosti presso la Hsbc in Svizzera. Il famoso parrucchiere avrebbe avuto conti in nero per 1,6 milioni di euro tra il 2006 e il 2007, regolarizzando la sua situazione con le autorità fiscali francesi nel 2012.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.