Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

A piedi nudi sulla sabbia, tempo d'estate in una atmosfera un po' inizio del secolo scorso, il senso di libertà della signora in villeggiatura. Il libanese Rabih Kayrouz ha ricreato questa atmosfera in passerella, nella interminabile galleria del Grand Palais, per la sua prima sfilata nel calendario parigino del pret-a-porter.

Abiti scivolati, cappelli a falde larghe, colori del deserto dal sabbia al tabacco con tocchi di zafferano e di blu. Attitudine sciolta per gli abiti a colonna di plissé, la maglina di cotone lavorata a millefoglie, le t-shirt con piegoline geometriche, gli abiti semplici come foulard e le gonne a "boule". Kayrouz trasporta nel prêt-à-porter le abilità che ha già dimostrato nell'alta moda, usa per la sera i tessuti da giorno, il cotone che sembra raso.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS