Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le autorità moldave hanno chiesto assistenza giudiziaria alla Svizzera nell'ambito dell'inchiesta per corruzione contro l'ex premier Vlad Filat. Il Ministero pubblico della Confederazione (MPC) ha confermato all'ats di aver ricevuto la richiesta.

Le autorità moldave hanno contattato in un primo tempo l'Ufficio federale di giustizia che ha trasferito il dossier al MPC. La Procura federale non ha fornito precisazioni sul contenuto della missiva di Chisinau.

L'ex premier moldavo Filat è stato arrestato in ottobre perché sospettato di corruzione e di appropriazione di fondi dal sistema bancario. Il parlamento moldavo gli ha revocato l'immunità. L'anno scorso erano spariti 1,5 miliardi di dollari da tre delle principali banche della Moldavia. Secondo gli inquirenti, 250 milioni potrebbero essere stati sottratti con il coinvolgimento di Filat.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS